Sanzioni interdittive

Articolo 13

1. Le sanzioni interdittive si applicano in relazione ai reati per i quali sono  espressamente previste, quando ricorre almeno una delle seguenti                  condizioni:

    a) l'ente ha tratto dal reato un profitto di rilevante entità e il reato è stato             commesso da soggetti in posizione apicale ovvero da soggetti                             sottoposti all'altrui direzione quando, in questo caso, la                                         commissione del reato è stata determinata o agevolata da gravi                          carenze organizzative;

    b) in caso di reiterazione degli illeciti.

2. Fermo restando quanto previsto dall'articolo 25, comma 5, le sanzioni interdittive hanno una durata non inferiore a tre mesi e non superiore a due anni.

3. Le sanzioni interdittive non si applicano nei casi previsti dall'articolo        12, comma 1.