D. Lgs. 12 gennaio 2019 n. 14
(Codice della crisi d'impresa e dell'insolvenza)


Note: Entrata in vigore del provvedimento: 15/08/2020 salvo gli artt. 27, comma 1, 350, 356, 357, 359, 363, 364, 366, 375, 377, 378, 379, 385, 386, 387 e 388 che entrano in vigore il 16/03/2019.


Parte Prima
CODICE DELLA CRISI DI IMPRESA E DELL'INSOLVENZA
Titolo I
DISPOSIZIONI GENERALI
Capo I
Ambito di applicazione e definizioni

Articolo 1 (Ambito di applicazione)

Articolo 2 (Definizioni)


Capo II
Principi generali
Sezione I
Obblighi dei soggetti che partecipano alla regolazione della crisi o dell'insolvenza

Articolo 3 (Doveri del debitore)

Articolo 4 (Doveri delle parti)

Articolo 5 (Doveri e prerogative delle autorità preposte)


Sezione II
Economicità delle procedure

Articolo 6 (Prededucibilità dei crediti)


Sezione III
Principi di carattere processuale

Articolo 7 (Trattazione unitaria delle domande di regolazione della crisi dell’insolvenza)

Articolo 8 (Durata massima delle misure protettive)

Articolo 9 (Sospensione feriale dei termini e patrocinio legale)

Articolo 10 (Comunicazioni telematiche)


Sezione IV
Giurisdizione internazionale


Articolo 11 (Attribuzione della giurisdizione)


Titolo II
PROCEDURE DI ALLERTA E DI COMPOSIZIONE ASSISTITA DELLA CRISI
Capo I
Strumenti di allerta

Articolo 12 (Nozione, effetti e ambito di applicazione)

Articolo 13 (Indicatori della crisi)

Articolo 14 (Obbligo di segnalazioni degli organi di controllo societari)

Articolo 15 (Obbligo di segnalazione di creditori pubblici qualificati)


Capo II
Organismo di composizione della crisi d'impresa

Articolo 16 (OCRI)

Articolo 17 (Nomina e composizione del collegio)

Articolo 18 (Audizione del debitore)


Capo III
Procedimento di composizione assistita della crisi

Articolo 19 (Composizione della crisi)

Articolo 20 (Misure protettive)

Articolo 21 (Conclusione del procedimento)

Articolo 22 (Segnalazione al pubblico ministero)

Articolo 23 (Liquidazione del compenso)


Capo IV
Misure premiali

Articolo 24 (Tempestività dell’iniziativa)

Articolo 25 (Misure premiali)


Titolo III
PROCEDURE DI REGOLAZIONE DELLA CRISI E DELL'INSOLVENZA
Capo I
Giurisdizione

Articolo 26


Capo II
Competenza

Art. dal 27 al 32


Capo III
Cessazione dell’attività del debitore

Art. dal 33 al 36


Capo IV
Accesso alle procedure di regolazione della crisi e dell'insolvenza
Sezione I
Iniziativa per l'accesso alle procedure di regolazione della crisi o dell'insolvenza

Art. dal 37 al 39


Sezione II
Procedimento unitario per l'accesso alle procedure di regolazione della crisi o dell'insolvenza

Art. dal 40 al 53


Sezione III
Misure cautelari e protettive

Art. dal 54 e 55


Titolo IV
STRUMENTI DI REGOLAZIONE DELLA CRISI
Capo I
Accordi
Sezione I
Strumenti negoziali stragiudiziali

Articolo 56


Sezione II
Strumenti negoziali stragiudiziali soggetti ad omologazione

Art. dal 57 al 64


Capo II
Procedure di composizione delle crisi da sovra indebitamento
Sezione I
Disposizioni di carattere generale

Articolo 65 e 66


Sezione II
Ristrutturazione dei debiti del consumatore

Art. dal 67 al 73


Sezione III
Concordato minore

Art. dal 74 all’83


Capo III
Concordato preventivo
Sezione I
Presupposti e inizio della procedura

Art. dal 84 al 91


Sezione II
Organi e amministrazione

Articolo 92 e 93


Sezione III
Effetti della presentazione della domanda di concordato preventivo

Art. dal 94 al 102


Sezione IV
Provvedimenti immediati

Art. dal 103 al 106


Sezione V
Voto nel concordato preventivo

Art. dal 107 al 111


Sezione VI
Omologazione del concordato preventivo

Art. dal 112 al 120


Titolo V
LIQUIDAZIONE GIUDIZIALE
Capo I
Imprenditori individuali e società
Sezione I
Presupposti della liquidazione giudiziale e organi preposti

Art. dal 121 al 141


Sezione II
Effetti dell'apertura della liquidazione giudiziale per il debitore

Art. 142 al 149


Sezione III
Effetti dell'apertura della liquidazione giudiziale per i creditori

Art. 150 al 162


Sezione IV
Effetti della liquidazione giudiziale sugli atti pregiudizievoli ai creditori

Art. 163 al 171


Sezione V
Effetti della liquidazione giudiziale sui rapporti giuridici pendenti

Art. 172 al 192


Capo II
Custodia e amministrazione dei beni compresi nella liquidazione giudiziale

Art. 193 al 199


Capo III
Accertamento del passivo e dei diritti dei terzi sui beni compresi nella liquidazione giudiziale

Art. dal 200 al 210


Capo IV
Esercizio dell'impresa e liquidazione dell'attivo
Sezione I
Disposizioni generali

Art. dal 211 al 213


Sezione II
Vendita dei beni

Art. dal 214 al 219


Capo V
Ripartizione dell'attivo

Art. dal 220 al 232


Capo VI
Cessazione della procedura di liquidazione giudiziale

Art. dal 233 al 239


Capo VII
Concordato nella liquidazione giudiziale

Art. dal 240 al 253


Capo VIII
Liquidazione giudiziale e concordato nella liquidazione giudiziale delle società

Art. dal 254 al 267


Capo IX
Liquidazione controllata del sovra indebitato

Art. dal 268 al 277


Capo X
Esdebitazione
Sezione I
Condizioni e procedimento della esdebitazione nella liquidazione giudiziale e nella liquidazione controllata

Art. dal 278 al 281


Sezione II
Esdebitazione del sovra indebitato

Articolo 282 e 283


Titolo VI
DISPOSIZIONI RELATIVE AI GRUPPI DI IMPRESE
Capo I
Regolazione della crisi o insolvenza del gruppo

Art. dal 284 al 286


Capo II
Procedura unitaria di liquidazione giudiziale

Articolo 287 e 288


Capo III
Procedure di regolazione della crisi o dell'insolvenza di imprese appartenenti ad un gruppo

Articolo 289


Capo IV
Norme comuni

Art. dal 290 al 292


Titolo VII
LIQUIDAZIONE COATTA AMMINISTRATIVA
Capo I
Natura e norme applicabili

Articolo 293 e 294


Capo II
Procedimento

Art. dal 295 al 315


Capo III
Funzioni delle autorità amministrative di vigilanza per la crisi e l'insolvenza

Articolo 316

Titolo VIII
LIQUIDAZIONE GIUDIZIALE E MISURE CAUTELARI PENALI

Art. dal 317 al 321


Titolo IX
DISPOSIZIONI PENALI
Capo I
Reati commessi dall'imprenditore in liquidazione giudiziale

Art. dal 322 al 328


Capo II
Reati commessi da persone diverse dall'imprenditore in liquidazione giudiziale

Art. dal 329 al 340


Capo III
Disposizioni applicabili nel caso di concordato preventivo, accordi di ristrutturazione dei debiti, piani attestati e liquidazione coatta amministrativa

Art. dal 341 al 343


Capo IV
Reati commessi nelle procedure di composizione delle crisi da sovraindebitamento e reati commessi nella procedura di composizione della crisi

Articolo 344 e 345


Capo V
Disposizioni di procedura

Articolo 346 e 347


Titolo X
DISPOSIZIONI PER L'ATTUAZIONE DEL CODICE DELLA CRISI E DELL'INSOLVENZA, NORME DI COORDINAMENTO E DISCIPLINA TRANSITORIA
Capo I
Disposizioni generali, strumenti di allerta e composizione assistita della crisi

Art. dal 348 al 355


Capo II
Albo degli incaricati della gestione e del controllo nelle procedure

Art. dal 356 al 358


Capo III

Disciplina dei procedimenti

Art. dal 359 al 367


Capo IV

Disposizioni in materia di diritto del lavoro

Articolo 368


Capo V
Disposizioni di coordinamento in tema di liquidazione coatta amministrativa e in altre materie

Art. dal 369 al 372


Capo VI
Disposizioni di coordinamento della disciplina penale

Articolo 373


Capo VII
Abrogazioni

Articolo 374


Parte Seconda
MODIFICHE AL CODICE CIVILE

Art. 375 al 384


Parte Terza
GARANZIE IN FAVORE DEGLI ACQUIRENTI DI IMMOBILI DA COSTRUIRE

Art. dal 385 al 388


Parte Quarta
DISPOSIZIONI FINALI E TRANSITORIE

Art. dal 389 al 391