D. Lgs. 8 giugno 2001 n. 231 e successive modifiche e integrazioni
(Disciplina della responsabilita' amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni anche prive di personalità giuridica)

Capo I
RESPONSABILITÀ AMMINISTRATIVA DELL'ENTE
SEZIONE I
Principi generali e criteri di attribuzione della responsabilità'
amministrativa

Articolo 1 (Soggetti)
Articolo 2 (Principio di legalità)
Articolo 3 (Successione di leggi)
Articolo 4 (Reati commessi all'estero)
Articolo 5 (Responsabilità dell'ente)
Articolo 6 (Soggetti in posizione apicale e modelli di organizzazione dell'ente)
Articolo 7 (Soggetti sottoposti all'altrui direzione e modelli di organizzazione dell'ente)
Articolo 8 (Autonomia della responsabilità dell'ente)

SEZIONE II
Sanzioni in generale

Articolo 9 (Sanzioni amministrative)
Articolo 10 (Sanzione amministrativa pecuniaria)
Articolo 11 (Criteri di commisurazione della sanzione pecuniaria)
Articolo 12 (Casi di riduzione della sanzione pecuniaria)
Articolo 13 (Sanzioni interdittive)
Articolo 14 (Criteri di scelta delle sanzioni interdittive)
Articolo 15 (Commissario giudiziale)
Articolo 16 (Sanzioni interdittive applicate in via definitiva)
Articolo 17 (Riparazione delle conseguenze del reato)
Articolo 18 (Pubblicazione della sentenza di condanna)
Articolo 19 (Confisca)
Articolo 20 (Reiterazione)
Articolo 21 (Pluralità di illeciti)
Articolo 22 (Prescrizione)
Articolo 23 (Inosservanza delle sanzioni interdittive)

SEZIONE III
Responsabilità' amministrativa per reati previsti dal codice penale

Articolo 24 (Indebita percezione di erogazioni, truffa a danno dello Stato o di un ente pubblico o per il                                                    conseguimento di erogazioni pubbliche e frode informatica in danno dello Stato o di un ente                                               pubblico) 
Articolo 24-bis (Delitti informatici e trattamento illecito di dati)
Articolo 24-ter (Delitti di criminalità organizzata)
Articolo 25 (Concussione e corruzione, induzione indebita a dare o promettere utilità) 
Articolo 25-bis (Falsità in monete, in carte di pubblico credito, in valori di bollo e in strumenti o segni di                                                         riconoscimento)
Articolo 25-bis.1.  (Delitti contro l'industria e il commercio)
Articolo 25-ter (Reati societari)
Articolo 25-quater (Delitti con finalità di terrorismo o di eversione dell'ordine democratico)
Articolo 25-quater.1. (Pratiche di mutilazione degli organi genitali femminili)
Articolo 25-quinquies (Delitti contro la personalità individuale)
Articolo 25-sexies  (Abusi di mercato)
Articolo 25-septies (Omicidio colposo e lesioni colpose gravi o gravissime commesse con violazione delle                                                              norme sulla tutela della salute e sicurezza sul lavoro)
Articolo 25-octies (Ricettazione, riciclaggio e impiego di denaro, beni o utilità di provenienza illecita, nonché                                                     autoriciclaggio)
Articolo 25-novies (Delitti in materia di violazione del diritto d'autore)
Articolo 25-decies (Induzione a non rendere dichiarazioni o a rendere dichiarazioni mendaci all'autorità                                                              giudiziaria)
Articolo 25-undicies (Reati ambientali)
Articolo 25-duodecies (Impiego di cittadini di paesi terzi il cui soggiorno è irregolare)
Articolo 25-tredecies (Razzismo e xenofobia)
Articolo 25-quaterdecies (Frode in competizioni sportive, esercizio abusivo di gioco o di scommessa e                                                                                giochi d'azzardo esercitati a mezzo di apparecchi vietati)
Articolo 25-quinquiesdecies (Reati tributari)

Articolo 26 (Delitti tentati)

Capo II
RESPONSABILITÀ' PATRIMONIALE E VICENDE MODIFICATIVE DELL'ENTE
SEZIONE I
Responsabilità' patrimoniale dell'ente

Articolo 27 (Responsabilità patrimoniale dell'ente)

SEZIONE II
Vicende modificative dell'ente

Articolo 28 (Trasformazione dell'ente)
Articolo 29 (Fusione dell'ente)
Articolo 30 (Scissione dell'ente)
Articolo 31 (Determinazione delle sanzioni nel caso di fusione e scissione)
Articolo 32 (Rilevanza della fusione o della scissione ai fini della reiterazione)
Articolo 33 (Cessione di azienda)

Capo III
PROCEDIMENTO DI ACCERTAMENTO E DI APPLICAZIONE DELLE SANZIONI
AMMINISTRATIVE
SEZIONE I
Disposizioni generali

Articolo 34 (Disposizioni processuali applicabili)
Articolo 35 (Estensione della disciplina relativa all'imputato)

SEZIONE II
Soggetti, giurisdizione e competenza

Articolo 36 (Attribuzione del giudice penale)
Articolo 37 (Casi di improcedibilità)
Articolo 38 (Riunione e separazione dei procedimenti)
Articolo 39 (Rappresentanza dell'ente)
Articolo 40 (Difensore di ufficio)
Articolo 41 (Contumacia dell'ente)
Articolo 42 (Vicende modificative dell'ente nel corso del processo)
Articolo 43 (Notificazioni all'ente)

SEZIONE III
Prove

Articolo 44 (Incompatibilità con l'ufficio di testimone)

SEZIONE IV
Misure cautelari

Articolo 45 (Applicazione delle misure cautelari)
Articolo 46 (Criteri di scelta delle misure)
Articolo 47 (Giudice competente e procedimento di applicazione)
Articolo 48 (Adempimenti esecutivi)
Articolo 49 (Sospensione delle misure cautelari)
Articolo 50 (Revoca e sostituzione delle misure cautelari)
Articolo 51 (Durata massima delle misure cautelari) (Articolo modificato L. 3/2019 art.1, comma 9)
Articolo 52 (Impugnazione dei provvedimenti che applicano le misure cautelari)
Articolo 53 (Sequestro preventivo) (Comma 1-bis aggiunto L. 125/2013 art. 12, comma 5-bis)
Articolo 54 (Sequestro conservativo)

SEZIONE V
Indagini preliminari e udienza preliminare

Articolo 55 (Annotazione dell'illecito amministrativo)
Articolo 56 (Termine per l'accertamento dell'illecito amministrativo nelle indagini preliminari)
Articolo 57 (Informazione di garanzia)
Articolo 58 (Archiviazione)
Articolo 59 (Contestazione dell'illecito amministrativo)
Articolo 60 (Decadenza della contestazione)
Articolo 61 (Provvedimenti emessi nell'udienza preliminare)

SEZIONE VI
Procedimenti speciali

Articolo 62 (Giudizio abbreviato)
Articolo 63 (Applicazione della sanzione su richiesta)
Articolo 64 (Procedimento per decreto)

SEZIONE VII
Giudizio

Articolo 65 (Termine per provvedere alla riparazione delle conseguenze del reato)
Articolo 66 (Sentenza di esclusione della responsabilità dell'ente)
Articolo 67 (Sentenza di non doversi procedere)
Articolo 68 (Provvedimenti sulle misure cautelari)
Articolo 69 (Sentenza di condanna)
Articolo 70 (Sentenza in caso di vicende modificative dell'ente)

SEZIONE VIII
Impugnazioni

Articolo 71 (Impugnazione delle sentenze relative alla responsabilità amministrativa dell'ente)
Articolo 72 (Estensione delle impugnazioni)
Articolo 73 (Revisione delle sentenze)

SEZIONE IX
Esecuzione

Articolo 74 (Giudice dell'esecuzione)
Articolo 75 (Esecuzione delle sanzioni pecuniarie)
Articolo 76 (Pubblicazione della sentenza applicativa della condanna)
Articolo 77 (Esecuzione delle sanzioni interdittive)
Articolo 78 (Conversione delle sanzioni interdittive)
Articolo 79 (Nomina del commissario giudiziale e confisca del profitto)
Articolo 80 (Anagrafe nazionale delle sanzioni amministrative)
Articolo 81 (Certificati dell'Anagrafe)
Articolo 82 (Sezioni concernenti le iscrizioni e i certificati)

Capo IV
Disposizioni di attuazione e di coordinamento


Articolo 83 (Concorso di sanzioni)
Articolo 84 (Comunicazioni alle autorità di controllo o di vigilanza)
Articolo 85 (Disposizioni regolamentari)