CHE COS'È

Il Fondo Sociale Europeo è il principale strumento utilizzato dall'Unione Europea per sostenere l’occupazione, aiutare i cittadini a trovare posti di lavoro migliori e assicurare opportunità lavorative più eque per tutti.

La strategia e il bilancio dell’FSE vengono negoziati e decisi insieme ai Paesi dell’UE, dal Parlamento Europeo e dalla Commissione.

Ogni sette anni, i singoli Paesi e la Commissione, definiscono i programmi operativi nazionali e regionali.


Le risorse del POR sono ripartite fra "Assi" tematici e "Priorità d'Investimento".

Asse 1 -
PROMUOVERE UN'OCCUPAZIONE SOSTENIBILI E DI QUALITÀ E SOSTENERE LA MOBILITÀ DEI LAVORATORI

Priorità d’Investimento 8.i - L'accesso all'occupazione per le persone in cerca di lavoro e inattive, compresi i disoccupati di lunga durata e le persone che si trovano ai margini del mercato del lavoro, anche attraverso iniziative locali per l'occupazione e il sostegno alla mobilità professionale

Priorità d’Investimento 8.ii - L'integrazione sostenibile nel mercato del lavoro dei giovani (FSE), in particolare quelli che non svolgono attività lavorative, non seguono studi né formazioni, inclusi i giovani a rischio di esclusione sociale e i giovani delle comunità emarginate, anche attraverso l'attuazione della garanzia per i giovani

Priorità d’Investimento 8.iv - L'uguaglianza tra uomini e donne in tutti i settori, incluso l'accesso all'occupazione e alla progressione della carriera, la conciliazione della vita professionale con la vita privata e la promozione della parità di retribuzione per uno stesso lavoro o un lavoro di pari valore

Priorità d’Investimento 8.v - L'adattamento dei lavoratori, delle imprese e degli imprenditori al cambiamento

Priorità d’Investimento 8.vii - La modernizzazione delle istituzioni del mercato del lavoro, come i servizi pubblici e privati di promozione dell'occupazione, migliorando il soddisfacimento delle esigenze del mercato del lavoro, anche attraverso azioni che migliorino la mobilità professionale transnazionale, nonché attraverso programmi di mobilità e una migliore cooperazione tra le istituzioni e i soggetti interessati

> Risorse assegnate: 182,4 milioni di euro, pari al 63,3% delle risorse.


Asse 2 - PROMUOVERE L'INCLUSIONE SOCIALE E COMBATTERE LA POVERTÀ E OGNI DISCRIMINAZIONE

Priorità d’Investimento 9.i - L'inclusione attiva, anche per promuovere le pari opportunità e la partecipazione attiva, e migliorare l'occupabilità

Priorità d’Investimento 9.iv - Il miglioramento dell'accesso a servizi accessibili, sostenibili e di qualità, compresi servizi sociali e cure sanitarie d'interesse generale

> Risorse assegnate: 51,5 milioni di euro, pari al 17,88% delle risorse.


Asse 3 - INVESTIRE NELL'ISTRUZIONE, NELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE PER LE COMPETENZE E L'APPRENDIMENTO PERMANENTE

Priorità d’Investimento 10.i - Ridurre e prevenire l'abbandono scolastico precoce e promuovere la parità di accesso all'istruzione prescolare, primaria e secondaria di elevata qualità, inclusi i percorsi di istruzione (formale, non formale e informale) che consentano di riprendere percorsi di istruzione e formazione;

Priorità d’Investimento 10.iii - Rafforzare la parità di accesso all'apprendimento permanente per tutte le fasce di età nei contesti formali, non formali e informali, aggiornando le conoscenze, le abilità e le competenze della manodopera e promuovendo percorsi di istruzione flessibili anche tramite l'orientamento professionale e la convalida delle competenze acquisite;

Priorità d’Investimento 10.iv - Migliorare la pertinenza dei sistemi di istruzione e formazione al mercato del lavoro, favorendo il passaggio dall'istruzione al mondo del lavoro e rafforzando i sistemi di istruzione e formazione professionale nonché migliorandone la qualità, anche mediante meccanismi di anticipazione delle capacità, l'adeguamento dei curriculum e l'introduzione e lo sviluppo di programmi di apprendimento basati sul lavoro, inclusi i sistemi di apprendimento duale e i programmi di apprendistato.

> Risorse assegnate: 33,4 milioni di euro, pari all' 11,6% delle risorse.


Asse 4 - RAFFORZARE LA CAPACITÀ ISTITUZIONALE

Priorità d’Investimento 11.i - Investire nella capacità istituzionale e nell'efficienza delle pubbliche amministrazioni e dei servizi pubblici a livello nazionale, regionale e locale nell'ottica delle riforme, di una migliore regolamentazione e di una buona amministrazione.

> Risorse assegnate: 11, 1 milioni di euro, pari al 3,86% delle risorse.


Asse 5 - ASSISTENZA TECNICA

L'asse è finalizzato al finanziamento delle attività di assistenza tecnica, monitoraggio, valutazione, nonché all'attuazione del piano di informazione e pubblicità del Programma.

> Risorse assegnate: 9,5 milioni di euro, pari al 3,3% delle risorse.